was successfully added to your cart.

Carrello

Family E-bike Ride in Valtellina

Viaggi per Famiglie leader

La nostra prova e-MTB, in occasione del Valtellina e-bike Festival

Powered By SPORTLAND – reparto BIKE

In occasione del Valtellina Ebike Festival, organizzato a Morbegno (SO) il 19-20 settembre 2020, abbiamo deciso di unire l’utile al dilettevole e prendere la palla al balzo per provare a fare un giro in e-mtb.

Ecco il video nel nostro giretto!

Con la complicità di SPORTLAND, reparto BIKE, nostro partner tecnico, abbiamo avuto in dotazione due e-mtb di Bulls, con batterie BOSH da 400 w (circa 80 km di autonomia in modalità easy). Il nostro è stato proprio un bel giro, con quasi 800 m di dislivello, impensabili per me al 7° mese di gravidanza.

Abbiamo soggiornato al Bike Hotel “La Ruota”, godendo della squisita ospitalità di Katia e della sua famiglia. Al mattino, dopo la colazione, siamo partiti alla volta del Festival al polo fierististico di Morbegno (SO), fatto un giro agli stand e curiosato qualche proposta a livello di biciclette e tour, abbiamo optato per un percorso fai-da-noi, poiché la mia gravidanza non mi consente grandi manovre sui sentieri.

Un vero peccato, perché era l’occasione perfetta per farci un giro con le ragazze di RIDE LIKE a GIRL PROJECT che siamo riusciti a conoscere, finalmente, dal vivo, compresi Bruno e Stefano (figlio e marito di Giulia) della Aiti Family! Ma chi si scoraggia…non siamo noi 😀

L’e-bike, una scelta azzeccata, specie per fare un giro in famiglia

Così, per esser più tranquilli e dopo aver chiesto qualche info sulla strada che porta alla Val di Mello, siamo partiti alla volta di San Martino in Val Masino, dove inizia la riserva naturale della Val di Mello, per l’appunto.

Un luogo bellissimo, da percorrere a piedi per lo più, che erano anni che avevo voglia di visitare. Andarci in famiglia è stata pura gioia. Ci siamo arrivati percorrendo la pista ciclabile “Sentiero Valtellina”, o CICLOVIA DELL’ADDA, nel tratto che da Como porta a Sondrio. Siamo usciti abbandonando la ciclabile all’altezza di Ardenno per addentrarci nella vallata che porta in Val Masino prima e poi in Val di Mello. Il nostro obiettivo era raggiungere San Martino, un piccolo paesino molto caratteristico, dove si mangia la buonissima bresaola il si gusta il bitto, uno dei formaggi più famosi della bassa Valtellina.

San Martino è anche il punto da cui si arriva alla riserva naturale della Val di Mello.

Non ci saremmo mai potuti avventurare per 42 km e circa 800m di dislivello positivo (guarda il video fino alla fine per vedere il percorso sulla mappa) senza una bici a pedalata assistita in questo momento. Al settimo mese di gravidanza (ma nemmeno in altri mesi di gestazone!), non avrei mai potuto sostenere questa faticaccia, che di norma mi sarei sparata magno cum gaudio (con grande gioia!!! Lo sapete, io adoro la fatica).

Per questo ringrazio ancora davvero molto Alessandro (Monti) e tutto lo staff Sportland per aver accolto con grande entusiasmo la mia proposta.

Per noi non c’è comunque stato solo asfalto. Ovviamente, per testare al meglio il prodotto 😉 un po’ di offroad non è potuto mancare.

Per portare Petra abbiamo scelto il carrellino, invece del seggiolino che utilizziamo più di frequente nei giri brevi intorno a casa. Una scelta azzeccata, visto che siamo stati in giro più di 5 ore! Petra si è fatta un pisolino, abbiamo caricato i cambi e alcune cose da mangiare: in questo il carrellino si rivela sempre la scelta vincente.

Certo, magari tirarlo “consuma” un po’ più di batteria, ma, credetemi, ne vale sempre la pena.

Qualche info tecnica sulle nostre bici

Entrambe le e-Mtb in dotazione sono BULLS BIKE (tedesche) ammortizzate front. Geometria woman per me, in taglia S, chiaramente da uomo per massimo, in taglia L. Entrambe alimentate con batterie BOSH da 400 w. Significa che, in modalità ECO, hanno un’autonomia di circa 80 km. Il chilometraggio fattibile con la batteria dipende, chiaramente, da quanto la bici ti deve assistere nella pedalata. Più chiedi il suo intervento, arrivando ad utilizzare spesso la funzione turbo, meno km potrai fare. Quindi studia bene il tuo percorso prima di intraprenderlo: una e-bike è di norma più pesante di una bici normale…e da spingere in salita è dura se resti a piedi di batteria e non hai la possibilità di ricaricarla in loco o lungo il tuo tour 😉

Noi siamo stati bravi, dai. Entrambi abbiamo percorso tutti i 21 km di andata, praticamente tutti in salita, in modalità ECO e con qualche toccata su TOUR, consumando in totale la metà della batteria. Al ritorno abbiamo tenuto la bici “spenta” per gran parte del percorso. In qualche tratto del percorso in offroad abbiamo azionato la modalità tour, per superare al meglio le salite sterrate e di pietre.

La manovrabilità di queste biciclette è molto buona. Non risentono particolarmente del carico della batteria sul telaio. Riescono ad essere comunque agili e scattanti. Sicuramente possono essere molto divertenti su sterrati, sentieri e strade bianche.

E-mtb, oltre alle performance da pro rider c’è di più!

Il nostro intento di questo tour era dimostrare il lato POSSIBILE e FATTIBILE del fare un giro in bicicletta, anche di questo impegno, per tutti. Come ho già avuto modo di esprimere in diverse occasioni, io sono molto favorevole alla bici con la pedalata assistita, qualsiasi sia la tua tipologia!

Dalla city bike, per la mobilità urbana e ecosostenibile, di chi usa la bicicletta come mezzo di trasporto, per sviare il traffico, magari anche per accompagnare i bimbi a scuola/asilo.

Alla trekking bike o la gravel, ideale per il ciclo-turismo, per macinare km che altrimenti, spesso, non si oserebbe pensare di fare.

Con le e-mtb o le ebike dedicate all’enduro, per provare le emozioni di percorsi e sentieri magari insperabili, per affrontare salite mozzafiato, per sentirsi un po’ di fare RIDE LIKE A PRO 😉

Se la ebike può avere un merito, certamente è quello di aver fatto scendere dal divano molte persone, oppure anche quello di aver spronato mogli a seguire i mariti, persone con ridotta mobilità a muoversi di nuovo e di più, con ovvi benefici sia dal punto di vista della salute che della socialità e delle relazioni.

Per cui, sì, viva le ebike! Decisamente!

E tu? Hai mai provato una ebike? Ti piacerebbe? Lasciami un commento, o raggiungimi sui miei canali social e fammi sapere la tua 😉

Al prossimo post, alla prossima avventura!

Qui ti lascio qualche link utile:

Sportland: https://www.sportlandweb.it/

Valtellina: https://www.valtellina.it/

Valtellina Turismo: http://www.valtellinaturismo.com/

Bike Hotel La Ruota: https://www.hotellaruota.com/

Consorzio Valtellina Morbegno: https://www.valtellinamorbegno.it/

Val Masino e Val di Mello: https://www.valmasino.info/

Valtellina E-bike Festival: https://www.valtellinaebikefestival.com/it/

Sentiero Valtellina: https://sentiero.valtellina.it/

Condividere fa bene e tiene in allenamento le dita 😉

Condividi questo post sui tuoi social preferiti!

Viaggi per Famiglie leader

Leave a Reply