Corrixbrescia Leaderboard

Le fasce porta bebè sono ideali anche per lo sport

Non solo portare: le fasce porta bebè per praticare sport con il tuo cucciolo

Pratica che si sta riscoprendo negli ultimi anni, il tenere i bimbi a stretto contatto con il proprio corpo con l’aiuto di supporti come fasce o marsupi è, in realtà, un’abitudine che noi occidentali abbiamo semplicemente perso con l’andare del tempo. Anticamente il “portare i bimbi” era una cosa normalissima, oltre che un’esigenza che non poteva essere soddisfatta in altra maniera. Poi sono arrivate le culle e i passeggini, e ci siamo mano a mano staccati da quello che oggi chiamano il “BABYWEARING”, cioè “l’indossare i bimbi”.

Perché stiamo riscoprendo le fasce porta bebè?

Grazie ad una serie di studi, sono stati notati e provati i benefici psicologici, fisici e pratici del portare i bimbi in fascia o, meglio ancora, del “buon portare”. Non tutti i supporti in commercio, infatti, vanno bene, poiché la condizione principale è che rispettino la posizione fisiologica del bambino.

Vuoi tutti i dettagli sulla pratica, sui benefici e scoprire anche le testimonianze di alcuni genitori che praticano il BABYWEARING?

FASCE PORTA BEBÈ PER FARE SPORT

Questa inversione di tendenza cade a fagiolo per noi mamme sportive. Utilizzare una fascia o un supporto ergonomico porta bimbo ci permette di “prendere due piccioni con una fava”: fare sport e, contemporaneamente, avere il nostro cucciolo con noi, anzi, addosso a noi!

Grazie alle fasce e ai marsupi, infatti, possiamo avere la libertà di non dover scegliere se fare sport o meno, perché risolviamo il problema del: come faccio col bambino?

Quali sport si possono praticare con le fasce porta bebè?

Per la libertà di movimento che riescono a garantire, le fasce porta bebè sono perfette per praticare:

  • walking
  • trekking
  • nordic walking
  • yoga
  • danza
  • pilates
  • fitness
Doona
Corso Yoga Pre-Parto

Non è possibile, invece, utilizzare le fasce porta bebè per andare in bicicletta. La legge parla chiaro, infatti. I minori possono essere trasportati solo con l’ausilio di specifici supporti. Trovi i dettagli della normativa sul trasporto dei bambini in bicicletta QUI, in appendice alla scheda dedicata allo sport BICICLETTA.
L’importante è sempre fare attenzione, adeguando i nostri movimenti alla presenza del nostro bambino, anche in base al suo peso e volume. Con questi riferimenti, inoltre, possiamo scegliere la fascia porta bebè che più asseconda le nostre esigenze.

Prima di dettagliare i modelli, però, è importante sapere come si portano i bimbi in fascia.

COME PORTARE I BIMBI IN FASCIA E DIVERSI TIPI DI SUPPORTO

Per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno e in modo corretto, mi sono rivolta ad Emma Pezzi, mamma amante dell’outdoor, consulente del portare e fondatrice di Le albiCoccole, laboratorio di produzione artigianale di fasce porta bebè.

COME SI PORTANO I BAMBINI IN FASCIA?

POSIZIONE FISIOLOGICA

Durante i miei incontri informativi insisto molto sull’osservazione del neonato. Prendete in braccio vostro figlio, guardatelo attentamente ed osservate la sua postura. Fatto? Bene, quella è esattamente la posizione che il vostro bimbo dovrà assumere in fascia. La fascia contiene, sostiene ed avvolge, senza mai forzare la postura del bambino.

Avete presente i neonati appesi nei marsupi a cui siamo abituati? Ecco come non portare!

I neonati non devono mai risultare appesi. Questi supporti non rispettano la fisiologica posizione di anche e schiena del neonato, i bambini scaricano il peso di tutto il corpo sui genitali, non sono contenuti e la testa non è sostenuta in modo corretto.

Per portare i propri bimbi in comodità e sicurezza è necessario rispettare alcune regole:

  • assecondare la cifosi della colonna vertebrale. I bambini nascono con una cifosi totale della colonna vertebrale. Ovvero, la colonna vertebrale è incurvata formando una C. Questa caratteristica si modificherà con il passare dei mesi, fino ad arrivare in età adulta alla forma di doppia S. È importante assecondare sempre la cifosi del neonato con fasce e legature adatte all’età (tenendo conto dell’unicità di ogni bambino).
  • Orientarsi su fasce e marsupi che consentano la posizione divaricata-seduta delle anche (posizione ad M, ovvero ginocchia più alte rispetto al culetto). Ricordatevi che, indipendentemente dall’età, un buon supporto deve sempre sostenere il bambino da un incavo delle ginocchia all’altro per permettere il corretto inserimento della testa del femore all’interno dell’acetabolo.
  • Il corpo del bambino deve aderire al corpo materno, la distanza tra i due corpi dev’essere inferiore ad un pugno. La testa non dev’essere ripiegata all’interno ma appoggiarsi al vostro petto.
  • La pancia del bambino deve sempre essere a contatto con il corpo del portatore. Le posizioni possibili sono: pancia a pancia, fianco e schiena.
  • Non è consigliato portare fronte mondo, con nessun supporto e a nessuna età. Questa posizione non consente uno sviluppo corretto delle anche ed una distribuzione corretta del peso. Il bambino non né contenuto né sostenuto correttamente. Dal punto di vista psicologico il bambino è esposto a troppi stimoli, senza avere la possibilità di rifugiarsi nel corpo materno quando questi stimoli diventano eccessivi (ricordatevi che, se i neonati non vi vedono, non hanno la consapevolezza della vostra esistenza).
  • L’altezza corretta è con la testina a portata di bacio, il corpo dev’essere più alto rispetto al baricentro del portatore.
  • I piedini devono essere paralleli al terreno.
  • Restate in ascolto e osservate il vostro bambino.
  • Le legature e la posizione in cui portare non sono statiche ma si devono evolvere seguendo la crescita del bambino.
  • MAI PORTARE IN POSIZIONE CULLA: le articolazioni sono bloccate in una posizione non fisiologica. Oltre ad essere scomoda, è una posizione potenzialmente pericolosa per il rischio che la testa si ripieghi all’interno, toccando lo sterno e compromettendo la respirazione (occlusione delle vie aeree).

Se vi attenete a queste indicazioni, non esistono limiti di tempo per portare i vostri bambini!

TIPOLOGIE DI FASCE PORTA BEBÈ

QUALI SUPPORTI USARE?

In commercio esistono una moltitudine di supporti per portare i bambini e spesso i genitori alle prime armi faticano ad orientarsi tra fasce e marsupi con forme, stoffe e misure diverse.

Ecco una piccola guida sui supporti più usati (e corretti).

FASCIA PORTA BEBÈ TUBOLARE O POUCH SLING

Scopri come e quando utilizzare FASCIA PORTA BEBÈ TUBOLARE O POUCH SLING

FASCIA PORTA BEBÈ AD ANELLI O RING SLING

Scopri come e quando utilizzare FASCIA PORTA BEBÈ AD ANELLI O RING SLING

FASCIA PORTA BEBÈ MEI TAI

Scopri come e quando utilizzare FASCIA PORTA BEBÈ MEI TAI

FASCIA PORTA BEBÈ TESSUTA RIGIDA

Scopri come e quando utilizzare FASCIA PORTA BEBÈ TESSUTA RIGIDA

FASCIA PORTA BEBÈ LUNGA ELASTICA

Scopri come e quando utilizzare FASCIA PORTA BEBÈ LUNGA ELASTICA

Hai trovato utili queste informazioni? Condividile sui tuoi social preferiti!

Viaggi per Famiglie leader