was successfully added to your cart.

Carrello

Esercizi per gambe e glutei: workout con il bimbo come pesetto

Corrixbrescia Leaderboard

Fitness con i bimbi? Il mio workout gambe e glutei

Ecco qualche esercizio per creare una routine per modellare e tonificare gambe e glutei

Non è un segreto che la parte bassa del corpo sia un po’ il cruccio di tutte le donne. D’altra parte la tipica conformazione ginoide dei nostri corpi fa si che, chi più chi meno, tendiamo a mettere su ciccia nella zona sedere e cosce. Specialmente se siamo diventate mamme da poco. Questo succede anche alle sportivone come me, stai serena, perché la tempesta ormonale non ha colpito solo il mio umore…ma anche il mio interno coscia. Non che io mi debba lamentare. Solo non è proprio come prima; ma ci stiamo lavorando. Parlo al plurale perché, ormai, non posso scindere la mia vita da quella della mia piccola Petra che, peraltro, di secondo nome dovrei chiamarla Saratoga.

Le piace così tanto starmi appiccicata che si diverte un mondo anche quando la coinvolgo nelle mie sessioni di workout. Questo per farti capire che un figlio non è una scusa per dire “non ho tempo per fare gli esercizi”, anzi, può essere “utilizzato” per la nobile causa della tua rémise en forme. D’altra parte, si sa, i bambini adorano stare in braccio, specie quando sono piccoli e non ancora in grado di camminare o muoversi in autonomia. Allora ti saprò dire come mi organizzerò. Per il momento, va così.

Ieri pioveva. Volevo uscire a fare una camminata veloce con il passeggino, ma ho dovuto per forza di cose cambiare idea. E visto che Petra era sveglia, l’ho coinvolta nella mia routine. Ultimamente mi sto concentrando sulla parte bassa del corpo e mi dedico agli esercizi per gambe e glutei con molta più frequenza rispetto all’allenamento di altre zone. Primo perché mi interessa di più, secondo perché, avendo fatto il parto cesareo, non posso ancora fare grandi sforzi con gli addominali. È chiaro che quando faccio gli esercizi con lei la scelta è limitata, ma questo non vuol dire che:

  • A: siano meno efficaci
  • B: non se ne possano alternare altri con i pesetti veri o semplicemente a corpo libero.

La mia routine con Petra prevede sostanzialmente degli esercizi in cui gli squat la fanno da padroni. Ecco quali esercizi per le gambe e glutei inserisco nel mio workout con Petra come pesetto e come lo eseguo.

Il mio circuito di esercizi per gambe e glutei

  • 10 minuti di riscaldamento: di solito salto in corda per 5 minuti, corro sul posto per 3 minuti e faccio delle oscillazioni piegando le gambe per 2 minuti.
  • Squat dinamico – 20 ripetizioni:                                                                                                                                                                                              il classico squat, in cui controllo bene di abbassare il bacino e non le ginocchia; sedere ben contratto e allineato a schiena e testa. Detto altrimenti: non inarco la schiena e non tengo il sedere a papera o la testa indietro. Ottimi per i quadricipiti e l’interno coscia.
  • Recupero 10”: per il recupero do dei piccoli calcetti al sedere alternando le gambe.
  • Squat statico – 30 secondi:                                                                                                                                                                                                     ferma in posizione squat, mantengo per 50 secondi.Ogni volta che lo ripeto cerco di scendere di più col bacino.
  • Recupero 10”
  • Ponte glutei – 20 ripetizioni:                                                                                                                                                                                             questo esercizio è una delle varianti dell’hip thrust, ovvero quegli esercizi che sfruttano il movimento del bacino per isolare il lavoro sui muscoli dei glutei. Sono perfetti per andare non solo a tonificare ma anche dare quel bell’aspetto tondo e sexy al sedere. Con i piedi leggermente divaricati, appoggio le spalle a terra e sollevo il bacino cercando di creare una linea retta con il corpo. Mentre salgo, cerco di contrarre al massimo i glutei per massimizzare l’esercizio.
  • Recupero 10”
  • Affondi laterali – 10 per lato:                                                                                                                                                                                           questo esercizio lavora bene sull’interno coscia e sulla mobilità delle gambe. Si può eseguire sia con il bambino in braccio oppure, come vedi nella foto, sfruttare una sdraietta che fa sia da appoggio per il bimbo sia da aiuto per il tuo equilibrio.
  • Recupero 10”
  • Molleggio squat – 60 secondi:                                                                                                                                                                                       posizione di medio squat, quindi non troppo bassa col sedere, molleggi su e giù alzando e abbassando il bacino. Quindi non sono la schiena o le ginocchia a muoversi, ma il bacino.
  • Recupero 10”
  • 10 minuti di stretching. A volte faccio prima la doccia poi stretching. Dipende da quanto fa caldo.

NOTE:

  1. Per l’esecuzione degli esercizi mi aiuto sempre con la respirazione: inspiro quando carico l’esercizio, espiro quando sono nella fase di fatica.
  2. Non resto mai disidratata: durante l’esercizio tengo sempre a portata di mano dell’acqua da bere.

Questi esercizi lavorano sui muscoli delle gambe e dei glutei, come?

  • tonificano: danno più brio ai gruppi muscolari interessati, rassodandoli.
  • modellano: cambiano in meglio l’aspetto delle cosce e del sedere che appaiono così più sinuosi
  • aiutano a combattere la ritenzione idrica: conseguenza della tonificazione, perché l’allenamento favorisce l’eliminazione dell’acqua nei punti del nostro corpo in cui non deve stare)

Cosa fa Petra mentre io la faccio andare su e giù? Niente di più che ridere o rimenere fissa in osservazione. Per cui, almeno per ora, non mi preoccupo.

Quanto deve durare la routine gambe e glutei per essere efficace?

Un buon allenamento dura almeno 15 minuti. Decidi tu quante volte ripetere gli esercizi, l’importante è che il tutto duri almeno 15 minuti. Mezz’ora è già sufficiente per un allenamento di media intensità e che ti farà sudare per bene. Più ti alleni, più diventa intenso, più il risultato che vuoi arriva prima.

Vuoi conoscere altri esercizi? Scrivimi nei commenti o raggiungimi sui tuoi social preferiti!

 

 

Condividere fa bene e tiene in allenamento le dita 😉

Condividi questo post sui tuoi social preferiti!

Corrixbrescia Leaderboard

Leave a Reply