was successfully added to your cart.

Portare i bimbi in bici o a piedi: pro e contro dei vari supporti

Corrixbrescia Leaderboard

Consigli utili per gli acquisti per portare i tuoi bimbi in bici o a piedi

Zaino o marsupio? Carrello bici o seggiolino? Ecco vantaggi e svantaggi dei tanti supporti per portare il tuo bimbo con te

La primavera è alle porte e tu vuoi organizzarti per fare delle belle passeggiate in famiglia con il tuo piccolo? Sei una mamma sportiva e approfitterai della bella stagione per condividere i tuoi allenamenti in outdoor con il tuo cucciolo? Non devi essere per forza un genitore sportivo per trovare un utilità in questo articolo. I supporti di cui ti parlerò tra poco, infatti, possono essere utili per tutti, dalla città alla montagna, per la quotidianità o la tua vacanza.

Seguimi e vediamo, a seconda delle diverse esigenze, cosa può essere meglio per te e per il tuo bambino.

Portare il tuo bimbo a piedi: per camminare o fare trekking, ecco pro e contro dei diversi supporti:

  • I marsupi ergonomici: utilizzabili più o meno dai 5/6 mesi in poi, permettono di portare i bimbi davanti in posizione pancia-pancia o dietro, pancia-schiena. Per la salute delle anche e dei genitali di tuo figlio, ti consiglio non portarlo mai davanti, fronte mondo. Il marsupio ergonomico è molto comodo; lo puoi utilizzare per fare trekking come per le pulizie in casa; scarica bene il peso del piccolo e non gli crea problemi di posizione. Di solito i piccoli si schiacciano anche dei bei pisolini. Unico difetto: non ha capacità di carico di altri oggetti, se non delle piccole tasche su alcuni modelli.
  • Fascia porta bébé: ergonomica, utilizzabile dalla nascita, la fascia è la prima scelta di ogni mamma per portare il proprio piccolo a contatto. Difetti: scomoda perché la legatura non esce sempre perfetta; non è molto agile nel “metti e togli” e non è possibile utilizzarla per portare altro che il bimbo.
  • Zaini porta bimbi: al contrario di fasce e marsupi, gli zaini hanno capacità di carico di oggetti, scorte d’acqua e cibo, ad esempio, ma non sono ergonomici. La postura del bimbo non è corretta per le sue anche e per i suoi genitali; e per la schiena non sono il massimo. Vuol dire che non mi vedrai mai con uno zaino? No, significa che, dove posso, uso il marsupio. Per altre esigenze, dovrò per forza utilizzare lo zaino.
  • Passeggini sportivi: sono la soluzione migliore per scaricare il peso e fare un “buon allenamento” anche quando camminiamo. Ovviamente, non è possibile andare ovunque con il passeggino.

Per scoprire tutte le caratteristiche di questi supporti, ti invito ad approfondire nelle rispettive schede, che trovi nel BOX “ATTREZZATURE” più sotto nel post.

Andare in bicicletta con i bambini: carrelli, seggiolini, appendici o…la trio bike

PREMESSA DOVEROSA: il trasporto dei bambini in bici è regolamentato per legge. Qui puoi scaricare il PDF con la normativa completa e semplificata.

  • il carrello è comodissimo per il bimbo: ha tanto spazio, è riparato, può portare giochi, dormire. Il vano porta oggetti ti permette di caricare qualcosa d’extra. Molti modelli si trasformano in passeggino. In questo modo, ad esempio, ci puoi andare in vacanza senza doverti portare uno e l’altro. Di contro, ha che è un po’ ingombrante sia in strada sia nel bagagliaio. Alcuni, addirittura, non si piegano, ma vanno praticamente smontati e rimontati.
  • Il seggiolino, che sia anteriore o posteriore, permette di avere una maggior sicurezza percepita, perché il bimbo è più vicino a te e più sotto il tuo controllo, ma non è utilizzabile nei primi mesi e non è comodo per il bimbo se volesse dormire. Non lo protegge dal sole d’estate, dalla pioggia o dal vento. Per te, invece, ti impedisce nelle manovre e, soprattutto quello davanti, impedisce una pedalata normale: pena toccare con le ginocchia il seggiolino.
  • L’appendice è perfetta, ma per i bimbi un po’ più grandicelli, dai 2 in su, per imparare a pedalare e affrontare anche tragitti più lunghi, perché il genitore si carica di un po’ della fatica del bimbo.
  • La trio bike è una soluzione ottima per la mobilità in città oppure sulle ciclabili, per approcciarsi ad una visione-condivisione sportiva, ma in piano. Di certo non va bene per affrontare percorsi in offroad o in ciclabile in montagna dove, seppur asfaltare, ci sono delle salite.

Anche per queste attrezzature, ti invito ad approfondire nelle singole schede nella pagina ATTREZZATURE.

Ok, ti ho menzionato pregi e difetti di ogni attrezzatura che io conosco/uso/provo…ma non ti ho ancora parlato di un aspetto importante se vuoi andare in bicicletta: la bicicletta stessa! Eccoti alcuni suggerimenti anche in questo senso:

  • se sei una sportivona e sai che porterai i tuoi figli in lungo e in largo e anche su e giù dai monti, meglio una mountain bike o una bici da trekking.
  • Vivi in città ma ti piace spostarti in bici e hai in programma qualche gita fuori porta con la due ruote? Oppure non sei una fanatica della bici ma ti piace l’idea del seggiolino o del carrello per condividere divertenti passeggiate con tuo figlio? Una leisure bike o una bici da cicloturismo andranno benissimo per te.
  • Sei un tipo smart? La trio bike potrebbe far proprio al caso tuo!

Last but non least…parliamo di prezzi. Quanto possono costare queste attrezzature per portare i bimbi?

Ovviamente il prezzo è una componente importante del processo decisionale. Spesso ci si fissa un budget e si cerca quale prodotto possa rientrare. Chiaramente nel mercato c’è un po’ di tutto e, come per tantissimi altri prodotti, anche per i supporti per portare con noi i bambini vale la regola che ottima qualità=alto prezzo. Esistono comunque anche le eccezioni. Vediamo insieme un po’ di prezzi, supporto per supporto:

  • Fasce: la fascia DEVE essere di buona qualità e di ottima tessitura. Altrimenti ti si “smolla” e rischi che ti cada il bambino. Controlla sempre che abbia la giusta lavorazione per la tramatura, che il tessuto sia di ottimo cotone, meglio ancora se certificato. Una buona fascia costa circa 90 €. La puoi trovare anche a 60 €, ad esempio in occasione delle fiere.
  • Marsupi: questo è un caso in cui alto prezzo non corrisponde ad alta qualità. Questo perché nel mercato i marchi più famosi sono anche quelli che NON producono marsupi ergonomici. Lo scrivono ma, di fatto (non essendoci una legge che regolamenta cosa sia o non sia ergonomico), non lo sono. Per cui, in questo caso non serve spendere 200 €. Con anche 100 €, poco meno o poco più puoi prendere un ottimo marsupio ergonomico, di un buon cotone e, magari, pure bello colorato.
  • Zaini porta bimbi: anche sugli zaini c’è un mondo. Poiché, di default, non sono ergonomici, io ti consiglierei, se proprio lo vuoi prendere, di orientarti su dei buoni prodotti. Con 100 €, 150 € ti puoi portare a casa già degli ottimi supporti per via di qualità (dei tessuti, di resistenza, etc).
  • Seggiolini bici: il mercato dei seggiolini bici ha dei prezzi piuttosto uniformi. Per quelli anteriori i prezzi stanno nella fascia 35 € – 50 €, per quelli posteriori 45 € – 60 €. Ricorda solo di controllare sempre se ci sono le omologazioni previste per legge (vedi sopra, che trovi il link).
  • Carrelli bici. Qui si apre un mondo. Si parte da quello che puoi usare per portare il cagnolino, che costa 100 € fino ad arrivare ai 1400 € del modello super figo della Thule. In mezzo, ci sta l’universo mondo. Cosa fare? Semplice: fare un rapporto utilizzo/prezzo e quindi trovare un budget di spesa. In questo budget, vedere quali prodotti rientrano. Su Amazon si trovano tantissime ottime proposte anche sui 200 €. Il mio primo carrello è stato un Tiggo. Pagato 190 € e mi sono trovata benissimo. Ha pure gli ammortizzatori e si trasforma in passeggino da jogging.  Con Petra abbiamo provato anche il Bellelli Made in Italy (circa 300 €) e il KTM (circa 400 €). Queridoo e Croozer sono altri due marchi di fascia media, medio-alta che, insieme a Thule e KTM fanno ottimi prodotti. Come avevo accennato su Facebook, da giugno sarà anche disponibile il passeggino-carrello di TFK, Trends For Kids, il marchio dei miei passeggini sportivi. Te ne parlerò presto. nella fascia di prezzo bassa troviamo Tiggo e Papillio. Il Leon, ad esempio, è molto gettonato e chi ce l’ha si trova bene. L’importante, come per i seggiolini, è controllare che abbia tutte le omologazioni del caso.
  • Passeggini sportivi. Ne avevo fatto qualche cenno su prezzi e modelli in un post dedicato ai passeggini da corsa su strada  in cui si fa comunque cenno a modelli sportivi in genere di fascia media come prezzo. Dei buoni compromessi ma di prezzo basso? Sempre su Amazon, per esempio, ecco cosa puoi trovare:
    Passeggini sportivi sotto i 200€ circa –  da verificare se la ruota anteriore piroettante sia bloccatile!

    200 € circa: PAPILIOSHOP – RANGE: https://www.amazon.it/PAPILIOSHOP-Passeggino-carrozzina-passeggio-coprigambe/dp/B01N7TV918/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1513340982&sr=8-1&keywords=Passeggini+Sportivi Ha le ruote con camera d’aria (occhio, quindi)

    195 €: https://www.amazon.it/PAPILIOSHOP-Passeggino-carrozzina-passeggio-economico/dp/B076CQ5J6H/ref=sr_1_45?ie=UTF8&qid=1513341449&sr=8-45&keywords=Passeggini+Sportivi

    175 €: PAPILIOSHOP – VELOCITY: https://www.amazon.it/PAPILIOSHOP-Passeggino-carrozzina-passeggio-economico/dp/B072PQSV7S/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1513340982&sr=8-2&keywords=Passeggini+Sportivi

    126 €: KNORR BABY – JOGGY S 002: https://www.amazon.it/knorr-baby-883002-Joggy-Passeggino-sportivo/dp/B00IE2HMFW/ref=sr_1_4?ie=UTF8&qid=1513340982&sr=8-4&keywords=Passeggini+Sportivi

    120 €: KNORR BABY – JOGGY S 960: https://www.amazon.it/knorr-baby-883960-Joggy-Passeggino-Cioccolato/dp/B005FVC5NO/ref=sr_1_6?ie=UTF8&qid=1513340982&sr=8-6&keywords=Passeggini+Sportivi ha la ruota anteriore bloccatile. Non sarà bellissimo, ma, almeno, sei più tranquilla.

Domande, dubbi, suggerimenti? Lasciami un commento o scrivimi utilizzando la mail o la mia pagina Facebook; sarò felice di poterti essere utile!

Ti interessa saperne di più su uno sport in particolare? Nel BOX “SPORT” trovi le schede dedicate a diversi sport come bicicletta o trekking, o, ancora, walking e yoga (scorri fini in fondo alla pagina e troverai la griglia). Scoprili tutti!

Vuoi qualche idea per dei workout con il marsupio, la fascia o il passeggino? Scrivimi!

Al prossimo post…e buon weekend 😉

Condividere fa bene e tiene in allenamento le dita 😉

Condividi questo post sui tuoi social preferiti!

Viaggi per Famiglie leader

Leave a Reply